BLOG

PICCOLE DONNE (ANIMALISTE E AMBIENTALISTE) CRESCONO

piccole-donne-animaliste-e-ambientaliste-crescono

Genesis Butler e Greta Thunberg, rispettivamente 12 e 15 anni, due piccole donne che sanno già cosa è giusto e sbagliato per il pianeta. Non si conoscono, ma combattono per ideali comuni, combattono per un futuro migliore. Quello loro e di tutti.

GRETA, LA BAMBINA SVEDESE CHE LOTTA CONTRO IL CAMBIAMENTO CLIMATICO

greta-bambina-svedese-contro-i-cambiamenti-climatici

Greta è svedese, a 15 anni e con le idee chiare. Protesta dal 20 agosto 2018 contro i cambiamenti climatici; con lo zainetto pieno di libri, distribuisce volantini e attira l’attenzione dei politici del suo paese ( e del mondo) sul cambiamento climatico. “Lo sto facendo perché nessun altro sta facendo nulla. È mia responsabilità morale fare ciò che posso. Voglio che i politici diano priorità alla questione climatica, concentrandosi sul clima e trattandolo come una crisi” dice. “Ho i miei libri qui ma penso: Cosa mi manca? Cosa ho intenzione di imparare a scuola? I fatti non contano più, i politici non ascoltano gli scienziati, quindi perché dovrei imparare?” Il 4 dicembre del 2018 ha preso parte a COP24, vertice delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, che si è svolto a Katowice, in Polonia. In questa occasione ha spiegato quanto sia importante agire il prima possibile per riuscire a salvare ciò che ancora non si è distrutto e sperare che questo sia sufficiente. Durante il suo intervento ha rimproverato i leader di mezzo pianeta, affermando che i problemi che si hanno al momento non sono altro che la smania di continuare a produrre il lusso in cui pochi vivono, mettendo però a rischio la salute di tutti gli abitanti della Terra.

Qui il discorso integrale di Greta durante COP24 https://www.youtube.com/watch?v=wRXIJeedIlk

GENESIS E IL PROGETTO “MILLION DOLLAR VEGAN”.

Genesis-million-dollar-vegan

Genesis è un’attivista animalista di 12 anni, ha inviato a Papa Francesco a diventare vegano con una lettera sulla spinta di un progetto “Million dollar Vegan”. La proposta è semplice: se il papa accetterà la sfida, la Blue Horizon International Foundation donerà 1 milione di dollari ad associazioni benefiche scelte dal Papa. Al momento, hanno aderito diversi personaggi celebri come Paul McCartney, il poeta Benjamin Zephhaniah e l’attore Joaquin Phoenix.

IL PAPA FACCIA UN APPELLO IN QUARESIMA PER AIUTARE IL CLIMA E NON MANGIARE PIU’ CARNE.

«A seguito di recenti ricerche scientifiche che mostrano nel dettaglio i devastanti effetti degli allevamenti intensive sul nostro pianeta e sull’ambiente, è stata lanciata la campagna Million Dollar Vegan. La campagna si rivolge a tutti i cittadini, chiedendo loro di provare un’alimentazione vegetale per tutto il periodo della Quaresima, nel tentativo di aumentare la consapevolezza e intraprendere azioni concrete per contrastare I cambiamenti climatici». A coordinare il progetto penitenziale è l’europarlamentare tedesco Stefan Eck.

Million Dollar Vegan si è imposta all’attenzione dei media col volto di Genesis Butler che con una lettera aperta rivolta a al Pontefice e sottoscritta da scienziati e  personaggi illustri come Joaquin Phoenix, Paul McCartney e Brigitte Bardot in cui si invita il Papa Francesco a sostenere la campagna di sensibilizzazione. Qualora il Papa acconsentisse a seguire un’alimentazione vegetale per la Quaresima, avrà in dono un milione di dollari che destinerà ad associazione benefiche a sua scelta.

“Spero sinceramente che centinaia di migliaia di persone scelgano di partecipare alla campagna e option per una dieta vegana, non solo per la protezione del nostro pianeta, ma anche per gli animali, e per un Sistema alimentare più giusto e sicuro”, afferma l’eurodeputato Stefan Eck.

Pare che le nuove generazioni siano maggiormente preoccupate per il futuro che i loro padri hanno definito per loro. Il volto di Genesis e di Greta, diventano volti della consapevolezza che il Pianeta sta chiedendo aiuto e che è nostro dovere ascoltarlo e dargli una mano.

shareShare on Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.