Make Up & Prodotti|NEWS

LA COSMETICA DEL FUTURO E’ GREEN E CRUELTY FREE

cosmesi-green-cruelty-free

La richiesta di prodotti green si estende alla cosmesi.

beauty-cruelty-free

Accade in primis in America dove si richiede cosmesi biologica e naturale, la segue l’Europa: Francia, Germania e Italia sul podio.

La maggior parte dei consumatori è orientata dal desiderio di maggiori garanzie sulle materie prime impiegate e sull’impatto che i prodotti hanno sull’ambiente. Esplode la richiesta di materiali biodegradabili anche per gli imballaggi. 

“Un numero crescente di aziende sta studiando materiali sostenibili e/o un approccio di eco-design”

scrive Ecovia Intelligence – la società di ricerca, consulenza e formazione nel settore dei prodotti etici.

Nel 2017 il settore ha raggiunto un fatturato globale pari a 10,2 miliardi di dollari (+6% rispetto all’anno precedente). I numeri parlano chiaro e non si si vuole disattendere le aspettative; tant’è che le aziende di prodotti cosmetici e di ingredienti continueranno a investire nell’approvvigionamento sostenibile di materie prime ed è probabile che vengano introdotti più schemi di sostenibilità per i singoli ingredienti.

Le ETICHETTE sugli imballaggi faranno la loro parte contribuendo a certificare e garantire il rispetto di standard, come vegan, no-ogm, cruelty free, eco-bio.

La tendenza beauty del 2019 sarà sempre più green e cruelty free. Si parla di naturale e organico anche nel make-up ed essere diventati “green” è tendenza, ma anche scelta di vita.

shareShare on Facebook

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.